Santa Maria Albiano, localita’ Castello, si trova sulle colline tra Lucca e Camaiore e trae origine da un castello feudale del 12° secolo, distrutto nel 1153 da Federico Barbarossa .

Dalle sue rovine e’ sorto nel tempo l’attuale piccolo borgo.

I Borromei, ricchi mercanti setaioli di Lucca, vi iniziarono nel 1725 la costruzione di una villa ad un piano.

Un secolo dopo, diventati fornitori ufficiali della Manifattura dei Tabacchi del Gran Ducato di Toscana, vi aggiunsero il primo piano.

Della struttura originaria rimane solo una torre del 12° secolo congiunta, alla villa ottocentesca, che si sviluppa intorno ad un salone centrale dipinto con romantiche ed immaginarie scene dell’Isola Bella sul Lago Maggiore, a memoria di una probabile parentela con la famiglia dei principi Borromeo di Milano.

Il salone e’ coronato da 18 ritratti di antenati.

Il giardino, che circonda la collina, si snoda intorno ad un piccolo viale di cipressi, probabilmente sorto da un precedente oliveto.

Gli attuali proprietari hanno restaurato la casa, ricreandone l’originaria armonia e nel rispetto dei canoni classici dell’English Garden, hanno suddiviso il giardino in diverse terrazze coltivate con essenze mediterranee.

Il cortile centrale, ricoperto da una lussureggiante pergola di uva fragola, si affaccia sulle colline lucchesi,  testimone di un piccolo tesoro nascosto.