Villa già Tegrimi, poi Orsucci oggi Orlando

Una prima identificazione della Villa si ha nel 1646 come proprietà dell’Arcidiacono Giovanni Tegrimi. Nel 1682 il Sig. Francesco di Giovanni Tegrimi cedette la proprietà al Sig. Sebastiano Federigo del già Coriolano Orsucci, nobile di Lucca. La Villa fu ampliata nella metà del 1700 ed abbellita negli anni successivi sino a raggiungere nel 1781 la presente struttura. Nel 1836 la Villa fu ceduta a S.A. Carolina Bonaparte, vedova Murat che la tenne fino al 1840 anno della morte. Successivamente si annoverano le proprietà del barone Tossizza e del Sig. Pietro Zanardi che la tenne fino al 1899, anno in cui fu acquistata dalla famiglia Orlando, tuttora proprietaria.
Come accennato fu grazie alla nobile famiglia Orsucci che, durante il XVII secolo, la Villa raggiunse le attuali fattezze a seguito di opere commissionate da tre successive generazioni e una lapide apposta sul retro della Villa attesta e ricorda l’imponente cantiere:

“VILLAM CORIOLANO ORSUCCIO F.L. EXTRUCTAM
CAROLUS FILIUS AUXIT
LAURENTIUS NEPOS PERFECIT. ANNO MDCCLXXXI”